Come arredare la casa con un architetto d’interni online

admin
luglio 17, 2017

Architetto interni online

In questo articolo parliamo di un argomento di grande interesse ed attualità e cioè la possibilità di rivolgersi ad un architetto interni online. Questo servizio ha ottenuto negli ultimi anni una grandissima diffusione dipesa soprattutto dal fatto che è un servizio economico, possiamo definirlo come un primo step di valutazione, serve al cliente per valutare l’entità dei lavori che devono essere fatti ed i costi che si devono affrontare.

Il cliente fornisce tutta la documentazione relativa al progetto, tramite immagini, disegni e foto.
Il consiglio dell’architetto può essere rivolto sia alla ristrutturazione dell’ambiente, ma anche a dei consigli in riferimento all’arredamento. I servizi di progettazione on line si possono articolare su tre livelli essenziali:

– una progettazione di base, che consiste in una proposta di progetto ed una pianta completa dell’arredamento;
– un progetto 3d che prevede un progetto di tipo tridimensionale;
– le viste foto realistiche che sono dei progetti specifici di un singolo locale realizzate con fotografie.

I siti a disposizione su internet sono tantissimi e tutti offrono ottimi servizi a prezzi veramente competitivi.
La procedura è molto semplice:

Scegliere il pacchetto di progettazione più adatto alle nostre esigenze, divisione di spazi, ristrutturazione, proposta di arredo;
inoltrare all’architetto la planimetria e le misure dell’ambiente anche tramite fotografie;
inserire tutti i nostri dati per essere ricontattati dall’architetto con il quale potremo discutere tutti i dettagli del nostro progetto e tutte le nostre specifiche esigenze;
– solo dopo aver concordato il lavoro con l’architetto avverrà il pagamento che sarà molto semplice tramite paypal oppure tramite bonifico.

I costi sono variabili però possiamo dire che per un progetto di base è possibile trovare su internet il costo di circa 80 euro. E’ ovvio che la progettazione on line non si può occupare di quelle attività che presuppongono l’avvio dell’esecuzione di lavori, tutta la parte della fase urbanistica necessita un rapporto diretto, quindi bisogna diffidare da quei progetti che ci promettono anche l’esecuzione di pratiche di Scia o elementi burocratici che è evidente non possono essere realizzati on line.

Dunque consigliamo l’utilizzo di questo servizio soprattutto per lavorazioni di arredi e di modifica di interni, questo serve a sfruttare al meglio gli spazi ed ad ottenere risultati ottimi in quanto ad abbinamenti e accostamenti di mobili e complementi. Il consiglio che possiamo dare a chi decide di rivolgersi al servizio di architetto on line è quello di leggere attentamente le referenze del professionista, è necessario conoscere quali sono stati i lavori precedenti e quale è lo stile, diffidate di quei professionisti difficili da trovare su internet e dei quali si conoscono poche informazioni.

 

Le piastrelle per il bagno classico o moderno

admin
maggio 18, 2016

rivestimento bagno

Rivestimento bagno – http://arredobagnomilano.net

Il design della stanza da bagno viene ottenuto da un insieme di elementi che, se ben plasmati assieme, possono dare il risultato desiderato. Tra questi elementi le piastrelle ed i rivestimenti in genere per il bagno sono gli elementi predominanti, poichè fungono da vero e proprio abito della vostra stanza, sul quale poi gli altri elettrodomestici e complementi d’arredo, completeranno l’arredo bagno

Che si voglia un bagno classico o in alternativa moderno, generalmente il pavimento viene realizzato esclusivamente con la posa di piastrelle, nei materiali, colori e fantasie più adeguate per essere collocate in bagno. Più variabilità vi è invece per le mura verticali, ove esistono diverse soluzioni, le quali prevedono di rivestire totalmente o solo in parte il muro con le piastrelle, lasciando il resto della superficie spoglia, dipinta in semplice vernice tinta unita o con lavorazioni più artistiche come la calce rasata, sempre a seconda dei gusti e dello stile ricercato.

E’ da tenere in considerazione l’aspetto funzionale del bagno, che può dare un valido indizio su come scegliere il tipo di rivestimento da adottare; infatti per sua natura il bagno è una stanza dove viene spesso (quotidianamente) generato molto vapore dovuto a quando ci si fa la doccia, o alla presenza della lavatrice, e se non siamo provvisti di un aspiratore o deumidificatore, l’unica soluzione per smaltire velocemente la ingente quantità di vapore è avere una grande finestra a disposizione per il ricambio d’aria.

In caso contrario, un rivestimento in pittura, darà col tempo origine al fenomeno della muffa. Questo fenomeno lo si può combattere con specifici trattamenti, ma specie durante la stagione invernale, è molto difficile combattere la muffa efficacemente, costringendo a frequenti opere di pulizia o dipintura. Un rivestimento totale del muro con piastrelle risolve all’origine il problema, limitandolo solo alle fughe tra piastrelle, quando si usano materiali (silicone) soggetto a muffe.

Un altro elemento che aiuta nella scelta è la disponibilità economica, visto che un rivestimento in calce rasata o con decori costa sensibilmente di più che la classica configurazione in muro bianco. Poniamo l’attenzione anche nei rivestimenti in mosaico, tecnica estremamente moderna e particolare, che sta prendendo piede sempre più nei desideri di chi si appresta a realizzare il proprio bagno. Sicuramente costosa e delicata, ma allo stesso tempo raffinata, coniuga l’artistico al moderno, con uno spiccato tocco di classe che di certo non passerà inosservato.

I mobili per arredare il proprio soggiorno

admin
aprile 10, 2016

mobili soggiorno

Arredamento soggiorno – http://arredamentitorino.org

La buona riuscita dell’arredamento del salotto non può certo prescindere dalla scelta della mobilia, in quanto sono gli elementi di maggior impatto ambientale e visivo, assieme a divano e poltrone. A seconda della filosofia d’arredamento che si è scelto di implementare nella propria abitazione, si sceglieranno mobili in stile classico, moderno, country o altre particolari varianti che meglio si adattano al contesto in cui saranno inseriti.

Materiali e colori cambieranno a seconda dello stile e dei gusti personali, alla ricerca di quella organizzazione che abbiamo in mente per il nostro salotto. I principali elementi che arredano un soggiorno sono la cristalliera, mobile con un ampia vetrina dedicata solitamente all’esposizione di soprammobili e suppellettili.

Questa soluzione è particolarmente gradita a coloro che voglio “occupare” una parete con un mobile imponente, ma contemporaneamente creare una zona luce, garantita dalla vetrina, ed esporre allo stesso tempo alcuni oggetti che riteniamo possano abbellire il nostro soggiorno, o semplicemente perchè evocano piacevoli ricordi da condividere.

In alternativa la cristalliera viene sostituita da credenze di più modeste dimensioni, per lasciare la parte superiore libera per l’affissione di quadri, o per lasciar godere una particolare lavorazione della parete, quale calce rasata, spatolato, ecc, garantendo così anche un ambiente più luminoso. La gamma di mobili disponibili nel mercato lascia aperte infinite soluzioni per una ottimizzazione degli spazi, sia con soluzioni ad angolo, sia con strutture dalla misura personalizzata, create sia a livello industriale che artigianale.

La rimanenza della mobilia “tradizionale” è data dal tavolino centro sala, mobile per la tv ed elettrodomestici annessi, ed altri mobiletti minori come carrelli porta bevande ed a scelta tra la vastissima gamma di soluzioni offerta dai produttori di mobili nei loro cataloghi. Sul sito arredamentiroma potete trovare molte idee e soluzioni per scegliere i mobili della vostra casa.